Con l’inizio della crisi legata al COVID-19, le aziende leader nel settore logistico hanno dovuto reagire prontamente e con fermezza, promuovendo iniziative di stabilità a breve termine e garantendo la salute e il benessere dei propri dipendenti e delle comunità in cui operano.

Per molti, ciò ha significato sfruttare la tecnologia per reimpostare la propria attività ricreando il consueto ambiente lavorativo: a partire dall’organizzare il lavoro in remoto su vasta scala per i propri dipendenti, al trarre vantaggio dai dati in tempo reale per adattare le operazioni a condizioni di mercato nuove ed incerte.

È interessante notare come molte aziende si siano rese conto di aver digitalizzato le proprie operazioni in modo molto più rapido di quanto avrebbero potuto immaginare. La pandemia le ha forzate ad accelerare le proprie iniziative di trasformazione digitale, e molte di esse hanno implementato in pochi mesi progetti che pensavano avrebbero richiesto anni.

Ma la semplice intenzione di volersi muovere più rapidamente non è sufficiente. In realtà, le aziende logistiche globali di maggior successo hanno già messo solide basi digitali per reagire al COVID-19 da una posizione di forza.

Quindi, come viene utilizzata la tecnologia da queste aziende logistiche per agire con resilienza, in modo agile e flessibile all’interno della propria attività e della supply chain globale?

Per molte di esse, si tratta di seguire questi tre passi fondamentali: Semplificazione, Ottimizzazione e Adattabilità.

1. Semplifica le operazioni utilizzando un’unica piattaforma.

Fare affidamento su sistemi diversi che non comunicano tra loro comporta un enorme rischio. Questo perché non è possibile accelerare o innovare se ci si perde in un complesso labirinto di sistemi eterogenei, costosi e non sicuri.

Ad esempio, inserire manualmente dati e trasferirli tra software e operatori diversi è rischioso e richiede tempo. Il margine di errore aumenta ogni volta che le informazioni vengono reinserite, in particolar modo quando esistono differenze dal punto di vista linguistico, legale e di localizzazione. 

Utilizzare un’unica piattaforma logistica, come CargoWise, consente a tutti gli operatori di lavorare da un unico database, per cui le informazioni inserite all’origine diventano immediatamente disponibili anche a destinazione.

Ad esempio, quando un ordine d’acquisto viene inserito da un operatore in CargoWise o ricevuto da un cliente o una terza parte via EDI, il sistema notifica automaticamente l’utente interessato della richiesta di prenotazione in modo che possa vederne i dettagli e scegliere il metodo di spedizione e l’orario più efficienti.

Ciò aumenta la tua efficienza operativa e riduce il margine di errore dovuto al reinserimento dei dati. Mantiene anche il cliente e il fornitore informati sullo stato della merce, consentendo alle varie parti di collaborare tra loro.

2. Ottimizza il modo in cui interagisci con i tuoi clienti, partner e con la rete di soggetti esterni grazie ad una profonda integrazione.

Sebbene lavorare con una rete di clienti, partner commerciali e agenti esterni sparsi nel mondo sia parte integrante della gestione di un’azienda logistica, la necessità di fare affidamento su un mosaico di software diversi per poter lavorare con loro, per fortuna, fa parte del passato.  

I vari gruppi di persone che lavorano in luoghi diversi utilizzando sistemi, lingue e valute differenti possono ridurre sensibilmente la tua visibilità e creare dati di spedizione di scarsa qualità, con la conseguente necessità di effettuare lunghe e complesse operazioni manuali.

Le interfacce profondamente integrate di CargoWise ti consentono di scambiare dati e aggiornamenti di stato con soggetti interni ed esterni allo stesso tempo, da un’unica piattaforma globale.

Prendi ad esempio una spedizione dagli Stati Uniti al Regno Unito. Utilizzando CargoWise, i tuoi vari reparti nel Regno Unito possono iniziare a preparare lo sdoganamento riutilizzando i dati inseriti nella Dichiarazione ACE degli Stati Uniti.

Inoltre, possono pianificare in anticipo la consegna in loco in base agli orari scelti all’origine, mentre il team esportazioni degli Stati Uniti sta ancora lavorando sulla documentazione relativa all’esportazione. Ciò semplifica l’intero processo consentendoti di mantenere traccia delle attività o delle tappe intermedie.

Inoltre, le funzionalità di fatturazione completamente integrate di CargoWise mantengono traccia di ogni parte coinvolta e di qualunque importo dovuto per i servizi svolti, applicando la tassazione locale (come ad esempio l’IVA o altre imposte) in modo accurato e conforme alla normativa, nonché i termini di eventuali accordi, ad esempio la divisione degli utili.

3. Adatta il tuo business a livello globale e promuovi la continuità aziendale grazie ad una tecnologia sicura e affidabile basata su cloud.

Le aziende logistiche sono sottoposte ad una crescente pressione al fine di adattarsi ai nuovi modi di fornire servizi ai propri clienti mentre gestiscono il passaggio ad uno smart working su vasta scala. Questo può essere particolarmente difficoltoso per quelle società con sistemi software in loco inaccessibili in caso di quarantena o lockdown rigidi.

La tecnologia cloud di CargoWise garantisce che i dati siano accessibili da un unico luogo sicuro e centralizzato, il che significa che le aziende logistiche globali non dovranno più gestire piattaforme multiple, riducendo di conseguenza la necessità di reinserire dati o di fare affidamento su tediosi stratagemmi.

In tempi di incertezza, il nostro modello “pay-as-you-use”, reso possibile dalla modalità cloud, ha un grande valore, poiché garantisce alle aziende logistiche di ridimensionare le spese legate alle modifiche temporanee e imprevedibili in base ai volumi di utilizzo e al fatturato.

Inoltre, la possibilità di apportare miglioramenti o nuove funzioni ad un software basato su cloud non richiede l’impiego di costose risorse in loco, consentendoti di eliminare dispendiosi e imprevisti tempi di inattività.

Scopri CargoWise